Come fare una scheda di lettura

52 settimane
Per tutti
2 lezioni
0 quiz
studenti

Come si fa una scheda di lettura per impostare la revisione di un libro o di un film? E come scrivere delle buone schede di lettura per un’agenzia letteraria, una produzione cinematografica, una casa editrice, un privato in cerca di un feedback?

Ciascuno di questi committenti ha esigenze differenti e la scheda deve rifletterle e fornire informazioni utili e dettagliate. Un autore, per esempio, cerca un giudizio ma anche dei consigli per rimettere mano al testo, un agente vuole sapere se valga la pena di investire su un autore oppure no, un editore deve capire se quel testo ha senso nel proprio catalogo e per i propri lettori. Se si lavora per una grande produzione cinematografica, invece, l’attenzione è tutta rivolta, oltre che alla bellezza del progetto, alla fattibilità e ai costi. Si analizzano riferimenti cinematografici sullo stesso filone, target di riferimento e potenzialità. L’autore di una sceneggiatura non commissionata, dall’altra parte, può richiedere una scheda di lettura per affrontare un’importante revisione prima del tentativo di farla leggere alle grandi produzioni Parleremo quindi di questi cinque tipi di schede e vedremo come redigerle.

Saranno con noi Chiara Beretta Mazzotta, Martina Perseli (editor di E/O), Valentina Orrù (per anni lettrice a Raicinema), Leonardo Patrignani, Giaime Maccioni e Morgan Chiarella (responsabili del coverage di Eventoscatenante.com).
Con Francesco Trento, vedremo inoltre come lavorare alla revisione dei propri lavori passando attraverso questa utilissima fase di analisi.
Soprattutto, impareremo come esaminare a fondo un testo mettendone in luce pregi e difetti, e fornendo le migliori indicazioni per migliorarlo, e vedremo come ci si può guadagnare uno stipendio più che soddisfacente facendo schede di lettura per agenzie letterarie, case editrici, case di produzione e privati.